Turbante di Branzino al profumo di timo

Procedimento:
Preparare un trito con tutte le erbe aromatiche, condirlo con del succo di limone, scorzetta di limone grattugiata e un pizzico di sale. Eliminare ogni lisca dai filetti di branzino così come ogni eventuale squama. Disporre i filetti con la pelle in basso e condire la loro carne con il trito di erbe aromatiche. Ora avvolgere a “turbante” su loro stessi i filetti di branzino lasciando la pelle all’esterno. Legare con dello spago o fissare con uno stecchino di legno. Disporre i filetti in verticale in una teglia da forno appena unta. Intorno ad essi disporre anche i germogli conditi con olio, sale, pepe e limone. Infornare e cuocere per 20 minuti a 180°C. Sfornare i turbanti e disporli nei piatti di servizio con i germogli a contorno. Allungare il fondo di cottura con poco vino bianco e farlo scaldare a fuoco vivace un minuto in modo che si concentri ulteriormente. Usare la salsa ottenuta come condimento finale dei turbanti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600/800 g di filetti di branzino;
  • salvia;
  • rosmarino;
  • timo;
  • prezzemolo;
  • vino bianco;
  • limone;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale e pepe.

“I piatti sono stati gentilmente realizzati da Trattoria e Braceria ‘La Pepola’ Via Donatello, 14 Calvagese della Riviera”.